HOME
PRIMA PAGINA
LEGA MASCHIO
TELEMASCHIO VIDEO
FOTO SHOCK!!!
I LINK
POLITICA INTERNAZIONALE
Fede e Religioni
LE NOSTRE OPINIONI SULLA POLITICA DI TUTTO IL MONDO.
POLITICA ITALIANA.
 
 
VEDI BORGHEZIO!
DIO (ALLAH) TI HA PUNITO.
Non ti hanno aggredito i bravi fratelli credenti Musulmani, o gli stranieri...ma i miscredenti ITALIANI, comunisti dei miei coglioni.
E a parte i tuoi compagnucci politici, NON HAI SOLLEVATO un polverone di proteste popolari a tuo favore, perchè sei discriminato in quanto maschio, proprio come il bravo Min. Castelli (vedi Porta a Porta).

Morale: MEGLIO (senz'altro) un ISLAMICO che un ITALIANO NON-CREDENTE E COMUNISTA.
 
 
POLITICA E SITUAZIONE INTERNAZIONALE.
VIDEO ORRORI: TORTURE NEL CARCERE DI ABU GHRAIB.
CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO TESTIMONIANZA SHOCK
L'INCREDIBILE VERITA' SULL'AUTOATTENTATO DELL'11 SETTEMBRE 2001 IN UN VIDEO FILM-DOCUMENTARIO SHOCK FATTO DA CITTADINI AMERICANI.
CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO FILM (DURATA 1 ORA E 22 MIN)
 
 
LA LETTERA DEL PRESIDENTE IRANIANO AHMADINEJAD INDIRIZZATA AL PRESIDENTE AMERICANO BUSH.
CLICCA QUI PER LEGGERE IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANO.
 
MENTRE LA POLITICA COMUNISTA DELLA RUSSIA REPRIME LE RELIGIONI, I CRISTIANI ORTODOSSI RUSSI APRONO IL DIALOGO CON L'ISLAM.
Una conferenza di cattolici e musulmani per dibattere attorno al tema “Islam e cristianesimo: sulla via del dialogo”. Il patriarca di Mosca, Alessio II, risponde così alle critiche ricevute soprattutto da rappresentanti cattolici russi mostrandosi indulgente e aperto verso le minoranze religiose.Secondo il quotidiano russo Vedemosti, il ministero della Giustizia russo avrebbe intenzione di aumentare in modo considerevole il controllo sulle organizzazioni religiose straniere in territorio russo, adottando restrizioni circa la concessione del visto a missionari stranieri. E dieci giorni dopo la notizia il patriarcato di Mosca risponde. Come? Concedendo - è la prima volta che accade in Russia - a cattolici e musulmani la possibilità di riunirsi in conferenza sul dialogo tra cristiani e musulmani.Alla conferenza - che ha avuto luogo nei saloni della principale MOSCHEA della capitale russa - ha addirittura partecipato un rappresentante del Patriarcato ortodosso di Mosca, padre Igor Byzhanov, segretario per i Rapporti Religiosi del Patriarcato.
La Chiesa ortodossa russa - ha detto il rappresentante ortodosso - può dare un buon esempio di dialogo pratico”. Secondo Byzhanov si tratta di “un dialogo ottimista e amichevole”. “Se alla base dei rapporti tra le religioni c’è l’amore, allora non ci sarà posto per l’inimicizia, l’estremismo e il terrorismo”, ha aggiunto. Organizzata dal Consiglio Mufti della Russia, dalla Direzione spirituale musulmana per la parte europea della Russia, dall’arcidiocesi cattolica della Madre di Dio di Mosca e dall’Istituto Teologico-Biblico “Sant’Andrea”, la conferenza ha rappresentato un importante passo avanti nei rapporti tra cattolici e musulmani, non solo in ambito sociale e culturale, ma anche negli atteggiamenti teologici. Monsignor Tadeusz Kondrusiewicz, arcivescovo di Mosca, ha segnalato che, “nel contesto che prevale attualmente tra le religioni del mondo, la conferenza acquista una rilevanza straordinaria quando non solo la nostra società locale, ma anche quella mondiale si trova a dover far fronte a un periodo pericoloso. Le varie religioni - ha detto - devono rispondere congiuntamente a questa situazione in modo degno ed adeguato. È nostro dovere morale e nostro dovere di cittadini”. “Quarant’anni fa è iniziata l’epoca del dialogo e dell’unità tra le confessioni”, ha ricordato Ravil Gainutdin, presidente del Consiglio Mutfi della Russia. “Per la prima volta nella storia dei rapporti islamo-cristiani, la Chiesa ha visto nei musulmani non i nemici né gli eretici, ma i partecipanti con pari diritti alle relazioni tra l’umanità”. Secondo lui, “la dichiarazione Nostra Aetate ha gettato le basi per la cooperazione reciproca tra cattolici e musulmani su scala mondiale”.
 
POLITICA E AVVENIMENTI NELL'UNIONE SOVIETICA EUROPEA.
OLANDA
LA CULLA DI SATANA!
13/3/2006
Dopo gli spiacevoli avvenimenti provocati dalla pubblicazione delle offensive vignette sataniche contro Maometto, l'Olanda, patria europea della droga e della prostituzione, continua a presentarsi sempre pìù come PAESE DELLE PERVERSIONI per antonomasia con l'ultima provocazione e abuso di potere satanico e cioè, IL TEST VISIVO PER GLI IMMIGRATI (soprattutto per quelli di Religione Musulmana).
Si tratta di un DVD con immagini scandalose con due uomini che si baciano in un parco e un'avvenente bagnante in topless, per valutare la reazione dell'aspirante ospite.
Morale della favola?
SE NON SEI OMOSESSUALE E A FAVORE DELL'INPUTTANIMENTO DELLE DONNE, NON MERITI DI SOPRAVVIVERE.
 
ZAPATERO, IL MIGLIOR DISTRUTTORE DEI SANI PRINCIPI.
MADRID, 22 GIU - Il senato spagnolo ha oggi approvato la riforma del divorzio, che lo rende possibile senza separazione previa. Il testo di legge, che dovra' essere approvato dal plenum della camera bassa a fine giugno, e'

passato con la sola astensione del Partito Popolare (PP).

Il divorzio in base al nuovo testo potra' essere chiesto gia' tre mesi dopo il matrimonio da uno solo dei coniugi e senza giustificati motivi. Il giudice inoltre potra' attribuire la

custodia condivisa dei minori senza accordo previo trai genitori.

La semplificazione del divorzio e' uno dei motivi di scontro fra il governo di Jose Luis Rodriguez Zapatero e la chiesa cattolica oltre alla legge sul matrimonio gay, le sperimentazioni sugli embrioni e l'insegnamento della religione nelle scuole.
 
UN GRANDE PROGETTO ED UN CONSIGLIO DIVINO PER ISRAELE, AFFINCHE' SI GIUNGA AD UNA PACE DURATURA TRA LA PALESTINA ED ISRAELE E CIOE':
COSTRUIAMO INSIEME AL 100% LA GRANDE ISRAELE, AL POSTO DELLA INUTILE, BLASFEMA E COMUNISTA SPAGNA ZAPATERISTA.
GUARDATE LE DUE IPOTETICHE MA PROFETICHE CARTINE GEOGRAFICHE DI CIO' CHE POTREBBE ESSERE.
 
 
EUROPA SINISTROIDE E ANTISEMITA.
Il rapporto sulle «Manifestazioni di antisemitismo nell’Unione Europea» era stato archiviato, ma probabilmente la sua sparizione ha provocato lo stesso imbarazzo (o forse maggiore) che se fosse stato pubblicato.

Si tratta del dossier compilato dal Centro di ricerca sull’antisemitismo della Technische Universität di Berlino per l’Osservatorio europeo sul razzismo e la xenofobia (Eumc), un organismo che ha sede a Vienna e fa capo alle istituzioni dell’Unione. Il Financial Times e altri media hanno accusato l’Eumc di aver insabbiato la ricerca.

La motivazione fornita dopo alcuni giorni di ritardo era che gli standard scientifici del centro universitario berlinese non erano all’altezza della delicatezza e complessità del tema. La lettura dei critici, invece, è stata che alcuni dei temi della ricerca potevano imbarazzare il committente. Il dossier, infatti, sottolinea in più punti che, nel primo semestre dell’anno scorso gli episodi di antisemitismo in Europa sono cresciuti in modo significativo.

Secondo la lettura dei coordinatori - il sociologo Werner Bergmann e la storica Juliane Wetzel - la responsabilità maggiore non è dei gruppi dell’estrema destra neofascista e neonazista, pur presenti e attivi in Europa. L’origine del pesante rigurgito antisemita è soprattutto nella mobilitazione seguita al deteriorarsi della situazione in Medio Oriente e alla convergenza di posizioni «di sinistra» con quelle dell’estremismo filo-palestinese e islamico.

In un'intervista al quotidiano il Foglio la Wetzel ha ribadito la validità scientifica delle metodologie seguite sostenendo che «siamo convinti che alla base dell’insabbiamento ci siano motivazioni esclusivamente politiche». Il documento - di cui pubblichiamo gli estratti - è corredato da una precisazione secondo la quale il lavoro è appunto «condotto a nome dell’Eumc» e «le opinioni espresse dagli autori non riflettono necessariamente la posizione dell’Eumc». Il rapporto dovrebbe uscire nei primi mesi del 2004, a un anno dalla sua redazione, ha fatto sapere uno dei responsabili dell’Eumc, Bub Purkiss.

Lo stesso che ha co-firmato la prefazione dove si legge: «Il rapporto mostra chiaramente un incremento di attività antisemite dall’escalation del conflitto mediorientale nel 2000».
 
 
    CONTATTACI
Telefono MASCHIO 100%: 368 3970288 (ANCHE MMS)
SMS: 339 1687953
E-mail: maschio100x100@inwind.it
   
HOME | PRIMA PAGINA | LEGA MASCHIO | TELEMASCHIO VIDEO | FOTO SHOCK!!! | I LINK | POLITICA INTERNAZIONALE | Fede e Religioni